Alga bruna rimedio naturale stimolante metabolismo caratteristiche benefici

Alga bruna rimedio naturale stimolante del metabolismo; caratteristiche e  benefici.

La classe Phaeophyceae comprende le cosiddette alghe brune. Esse sono organismi complessi da un punto di vista anatomico e morfologico, sempre pluricellulari, quasi esclusivamente marini e che prediligono acque fredde e ben ossigenate. Comprendono circa 250 generi per un totale di oltre 1500 specie.[2] Alcune specie, come Ascophyllum nodosum, hanno un’importanza commerciale tale da giustificare studi specifici in proposito.

Caratteristiche dell’alga bruna:  contengono clorofilla a e c, caroteni (in particolare betacarotene) e grandi quantità di xantofille come pigmenti accessori. Tra queste la fucoxantina è quella responsabile della colorazione di queste alghe.

Questa varietà di pigmenti consente di effettuare la fotosintesi clorofilliana a differenti profondità negli oceani dove lo spettro luminoso sfruttabile non è completo. I loro cloroplasti sono rappresentati da membrane fotosintetiche raggruppate in lamelle formate da 3 tilacoidi. Hanno una parete formata da acido alginico nella parte più esterna e cellulosa nell’interno.

La sostanza di riserva principale è il laminarano (un polisaccaride), che ha localizzazione citoplasmatica e non plastidiale.

Hanno due tipi di talli:

  • aplostico (forma più semplice), in cui le divisioni cellulari avvengono in un’unica direzione dello spazio formando filamenti;
  • plostico (forma più complessa), le divisioni cellulari avvengono in tutte e tre le direzioni dello spazio.

Sono solitamente le alghe di dimensioni maggiori e si possono trovare galleggiare in acqua grazie a delle strutture dette cisti ricche di aria o di olio. Il fatto che siano così esposte alla luce solare non è un problema per il diseccamento, perché producono delle sostanze mucillaginose, tra le quali alginati, che fanno in modo che le cellule di queste alghe siano sempre ben idratate.

Benefici del’alga bruna:  i benefici dell’alga bruna sono relativi al peso. Questo vegetale monitora il peso corporeo, realizzando un’accelerazione del metabolismo basale che impedice di ingrassare.

L’alga bruna è anche un prodotto antidiabetico, antiulcera, gastro- protettivo, anticoagulante, antibatterico, antinfiammatorio, antiossidante e antivirale. Secondo un recente studio se ne sarebbe dimostrata anche l’efficacia antietà, se applicato localmente.

 Contro indicazioni:  visto il contenuto di iodio, l’alga bruna è controindicata in caso di ipertiroidismo e vanno comunque assunti con cautela anche nei casi di presunta alterata funzionalità della tiroide.

Si consiglia di effettuare cicli periodici di sospensione del prodotto circa due mesi, non va usato senza interruzione. In presenza diipertensione è opportuno consultare il medico prima dell’uso ed è generalmente controindicato in gravidanza.

Il sovradosaggio può causare tremori, tachicardia, ipertensione arteriosa, diarrea.

Fonte: Wikipedia-Curenaturaliruna

390total visits,1visits today

Precedente Angkor Cambogia Paese del sorriso quando Andare cosa Vedere Successivo Razzismo Recensione contro i camerieri neri