Elezioni 2018 Il Partito Democratico a rischio 20%

Elezioni 2018 Il Partito Democratico a rischio 20%

A neppure un mese dalle elezioni Politiche 2018 il Partito Democratico a guida Matteo Renzi rischia fortemente di scendere alla soglia d’allarme del 20%.

Il sondaggio EMG ACQUA per il TGLA7 fotografa un Partito Democratico in caduta libera e un Movimento Cinque Stelle che consolida settimana dopo settimana la posizione di primo Partito italiano. Il Centro Destra resta la coalizione più votata, stabile il Centro Sinistra.

Andiamo a vedere nel dettaglio.

Il Centro Destra è dato al 37,4% (-0,1) con il Partito di Silvio Berlusconi, Forza Italia che conquista lo 0,3 portandosi al 16,1%. La tragedia di Macerata non ha portato voti alla Lega che al contrario perde lo 0,4 (13,9%). Stabili gli altri Partiti del Centro Destra (Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia-Udc).

Il Centro Sinistra è dato al 27,9% (=) stabile ma con i Dem che si trovano al 22,8% con un calo dello 0,2. L’unico Partito del Centro Sinistra a registrare il segno positivo è la Lista Bonino al 2,1% (+0,2). Come nel Centro Destra stabili i Partiti minori (Insieme, Lista Lorenzin e SVP).

Come scritto in precedenza, il Movimento Cinque Stelle resta il Partito più votato dagli italiani con il 27,3% (+0,1) con un distacco dal Centro Sinistra dello 0,6. Lo scandalo dei mancati rimborsi dei big 5Stelle non ha scalfito la fiducia degli elettori. Calo di Liberi e Uguali (5,2%) che resta al dì sopra della soglia del 3% per avere una propria rappresentanza politica in Parlamento.

Tra i Partiti minori (Sotto la soglia del 3%) troviamo Potere al Popolo (Coalizione della Sinistra radicale) allo 0,8%, Casa Pound Italia (Estrema destra) allo 0,6% e 10voltemeglio allo 0,3%.

Precedente Auguri a Peter Gabriel : Shock The Monkey, con testo e video Successivo Una canzone per San Valentino: Claudio Baglioni - Questo piccolo grande amore