La ‘Barbie’ musulmana e il Corano

La ‘Barbie’ musulmana e il Corano

La ‘Barbie’ musulmana è una realtà. Questa particolare bambola indossa abiti fedeli alla tradizione islamica come l’hijab (Copre il viso) e l’abaya (Copre tutto il corpo) e in più, riesce a recitare 4 Sure tratte dal testo sacro per gli islamici, il Corano.

Un nuovo metodo per insegnare il testo sacro del Corano alle bambine.

La ‘Barbie’ islamica si chiama Jenna (In arabo Paradiso) è in vendita esclusivamente nei Paesi del Golfo a maggioranza islamica (Arabia Saudita, Kuwait, Bahrain, Emirati Arabi Uniti).

L’idea di una bambola islamica come spiega Il Tempo e Libero Quotidiano non è nuova, infatti, già nel 2003 un’azienda statunitense decise di produrre e commercializzare questo particolare prodotto commerciale chiamata ‘Razanne’ (Modestia) con forme più caste della classica ‘Barbie’.

Non proprio un grande successo commerciale.

L’attuale ‘Barbie’ islamica è stata creata da un’imprenditrice francese originaria degli Emirati Arabi Uniti, Samira Amarir con lo scopo di insegnare in maniera divertente il Corano alla propria figlia.

Ecco quanto dichiarato da lei stessa ad al-Arabiye: “Quando ha compiuto 2 anni, ho cercato per lei un gioco o uno strumento. L’idea era quella di un gioco che l’aiutasse a imparare velocemente e facilmente il Corano mentre giocava”.

Un modo come un altro per fare dei soldi con la religione.

Precedente In ricordo di Lucio Battisti : Prendila così, con testo e video Successivo Corea del Nord: “Grandi dolori se arriveranno nuove sanzioni”