Malesia Kuala Lumpur viaggio romantico sulle orme di Sandokan

 

Malesia:  Kuala Lumpur viaggio romantico sulle orme di Sandokan

Chi non ricorda la fiction televisiva di Sandokan, eroe corsaro interpretato da Kabir Bedi, dallo guardo magnetico e dal coraggio da leone, che percorreva con la sua goletta il mare della Malaysia in cerca della sua perla di Labuan? Avventura e amore si intrecciavano sullo sfondo di paesaggi straordinari di una terra, la Malesia, esotica e colma di profumi tropicali, una terra che ancora oggi è meta di viaggi romantici con la persona del cuore dove cullarsi sul canto delle onde, dabamti ad un tramonto mozzafiato?

Kuala Lumpur, brevi cenni storici:  Kuala Lumpur è stata fondata nel 1857 alla confluenza dei fiumi Gombak e Kelang, e in lingua malese il nome significa “confluenza fangosa”. L’insediamento iniziò a prosperare quando Raja Abdullah, un membro della famiglia reale di Selangor, aprì la valle del Kelang alle ricerche minerarie.



Booking.com

Con l’espansione della città, il Regno Unito che dominava la Malesia all’epoca nominò un rappresentante (chiamato Capitano dei Cinesi) per amministrare l’insediamento. Il primo fu Hiu Siew, ma fu con il terzo Capitano, Yap Ah Loy, che la città si espanse fino a diventare la più importante nel Selangor. In questa fase, Kuala Lumpur fu al centro della Guerra Civile del Selangor e ne fu devastata, ma successivamente fu ricostruita da Yap e ripopolata con minatori cinesi provenienti da altre zone dello stato. Fu quindi nel 1880 che la città divenne la capitale del Selangor e nel 1896 dei nuovi Stati Federati della Malesia.

Quando andare:  temperature praticamente costanti ogni mese dell’anno con pochissime differenze, medie minime tra i 23 ed 24° e medie massime tra i 31 e 33°. A Kuala Lumpur piove parecchio, oltre 2.400 mm nel corso dell’anno ed una media di oltre 200 giorni in cui si registra pioggia. Aprile ed ottobre/novembre i mesi peggiori. I mesi più secchi e meno piovosi corrispondono alla nostra estate, da giugno ad agosto.

Cosa vedere:  Kuala Lumpur  può essere la base per visitare poi posti molto più rappresentativi dell’Oriente, però spendere una giornata per visitare le Batu Caves o  dedicarti allo shopping in uno dei suoi tanti e fornitissimi malls o per visitare Chinatown è il quartiere più caratteristico della città, l’atmosfera è completamente asiatica, e la Kuala Lumpur dei grattacieli sembra lontana dove si trova la famosa Jalan Petaling, la via mercato, animatissima dal pomeriggio a metà serata. Colorata, piena di bancarelle, con molta atmosfera. E con almeno due/tre posti decenti dove potersi sedere a cena.

Petronas Twin Towers: le Torri gemelle della Malesia, alte 452 metri, sono uno degli edifici più pazzeschi del mondo, segno del progresso del Paese e dell’impronta modernista che ha assunto ormai la città. Per avere una delle viste più belle su Kuala Lumpur, vi basterà salire fino all’86esimo piano. Potrete anche passeggiare sospesi nel vuoto, sul piccolo ponte che collega le due torri.

ISTANA NEGARA: è il Palazzo Reale e anche la residenza ufficiale del capo dello stato melesiano. La sua nuova sede, aperta nel 2012, si trova a Jalan Duta, a nord della città ed è una tappa fissa dei tour organizzati alla scoperta della città. Fate un salto anche voi da queste parti e non mancate una foto davanti a uno degli edifici più belli e imponenti di tutto il Paese.

PARCO: GIARDINI DEL LAGO: si tratta del più grande giardino botanico di Kuala Lumpur, situato a pochi passi dalla piazza centrale, piazza Merdeka. Quasi 92 ettari di verde, divisi in piccole aree particolarissime, tra le più belle al mondo. Passeggiate all’interno del parco, e percorrete il sentiero che vi condurrà al laghetti, fonatne, al monumento nazionale e alle piccole riserve naturalistiche, che includono un giardino delle orchidee, quello degli hibiscus, il parco dei cervi, il parco degli uccelli e… il bellissimo parco delle farfalle.

LITTLE INDIA: la little India di Kuala Lumpur è il luogo perfetto se la voglia di curry, naan e riso speziato ha preso il sopravvento. Non solo cucina, anche tanta spiritualità, la possibilità di avere un tatuaggio all’hennè personalizzato e saloni di bellezza (famoso quello di Vaani), che vi riconcilieranno con voi stessi e il mondo circostante!

Ma ciò che è importante per un vostro primo viaggio in Oriente è anche visitare le isole più vicine a Kuala Lumopur:  Port Dickson, Pangkor, Penang, , Langkawi, Tioman, isola straordinarie che con le loro spiagge e paesaggi naturalistici mozzafiato attirano turisti dal tutto il mondo per gli incantevoli paesaggi che sono da ammirare col fiato sospeso e se avete vicino la persona che amate saranno ricordi indelebili nella vostra mente, se saprete volare con  la fantasia seguirete le orme di un eroe leggendario come Sandokan, la tigre della Malesia!

Fonte: Wikipedia

324total visits,2visits today

Precedente Francesca Michielin - Vulcano, con testo e video Successivo Samuel Taylor Coleridge poeta lirico inglese muore 25 luglio 1834 Biografia