Roma Pecore e mucche come giardinieri

Roma Pecore e mucche come giardinieri

Il Comune di Roma potrebbe ‘assumere’ delle mucche come giardinieri. Quindi dopo l’utilizzo delle pecore per tosare i giardini pubblici, arrivano le mucche a darle man forte.

L’annuncio è stato dato dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Roma, Pinuccia Montanari durante un’intervista a InBlu Radio (Radio della CEI) e come riporta l’Huffington Post Italia: “L’idea di utilizzare le pecore per tagliare l’erba la stiamo già sperimentando nel parco della Caffarella. Un’attività che funziona molto bene e dove le pecore falciano un’area vasta. Per questo vogliamo estendere l’esperimento in altre zone di verde molto estese considerando che Roma è uno dei territori più vasti d’Europa con 44 milioni di metri quadrati di verde da gestire. E con la carenza di risorse e personale abbiamo cercato di trovare tutte le possibili soluzioni. Il Comune di Roma ha già le pecore di proprietà, possiede, infatti, due aziende agricole a Tenuta del Cavaliere e a Castel di Guido. In queste aziende abbiamo anche alcune mucche che potrebbero essere utilizzate quando l’erba è particolarmente alta. Ovviamente saranno utilizzate sempre in aree chiuse. Siamo anche felici di siglare dei protocolli d’intesa con soggetti che possono mettere a disposizione questo tipo di soluzioni”.

Naturalmente tutti gli animali ‘giardinieri’ saranno sottoposti a particolari profilassi per salvaguardare la loro e la nostra salute e inoltre saranno utilizzati in arie ‘chiuse’.

L’iniziativa del Comune di Roma è stata apprezzata sia dal WWF sia dalla Coldiretti.

Precedente Benji e Fede - Moscow Mule, con testo e video Successivo Un anno fa moriva Chris Cornell : You Know My Name