Crea sito

Coronavirus La F1 non si ferma. Hamilton furioso

Coronavirus La F1 non si ferma. Hamilton furioso
Lewis Hamilton (ABC)

Coronavirus La F1 non si ferma. Hamilton furioso. Tutto il mondo dello sport (Anche se in ordine sparso) si sta fermando a causa del coronavirus. Tutti tranne la F1. Il Gran Premio di Australia si svolgerà tranquillamente, anche se il virus ha colpito il team britannico della McLaren che non prenderà parte.

Nonostante quest’allarme il Circus non si ferma. Una decisione che ha scatenato molti malumori. In prima fila il sesto campione del mondo, il pilota britannico Lewis Hamilton che come riporta La Repubblica non ha usato mezze misure.

Hamilton: “Il Denaro è re”

“Sono molto, molto sorpreso dal vederci tutti qui, è bello poter gareggiare, ma per me è scioccante stare qui. C’è un mondo che si sta muovendo in una direzione, il resto del mondo sta reagendo, probabilmente un po’ in ritardo, abbiamo sentito Trump chiudere i confini dall’Europa agli Stati Uniti. L’NBA viene sospesa e la Formula 1 continua ad andare avanti. Vedo tanti fans in pista già oggi con tutti i rischi del caso. Ho visto Jackie Stewart questa mattina, in forma, sano e in salute, così come altre persone anziane nel paddock. È decisamente preoccupante per me, pensando anche che cinque membri di squadre di Formula 1 siano già stati sottoposti ai test per il coronavirus. Cosa possiamo dire? Il denaro è re, non posso aggiungere molto, ma non posso evitare di dire la mia opinione. Posso solo esortare a prendere tutte le precauzioni possibili, cosa che non ho visto fare oggi mentre camminavo per venire in pista. Ho visto tutto procedere come al solito, come se fosse una giornata normale, spero solo che alla fine del weekend non ci siano brutte notizie”.

Non solo Hamilton. Anche il ferrarista Vettel

Anche se con toni minori, il ferrarista Sebastian Vettel è propenso alla decisione di sospendere l’intero campionato mondiale di F1 per evitare il peggioramento della situazione. Per il momento i vertici della F1 sembrano essere intenzionati a continuare come se nulla fosse.