Crea sito

La Scozia non ‘lascia’ l’Unione Europea.

La Scozia non ‘lascia’ l’Unione Europea

La Scozia non ‘lascia’ l’Unione Europea

La Scozia non ‘lascia’ l’Unione Europea. Oggi (31 gennaio) alle ore 23 di Greenwich il Regno Unito saluterà definitivamente dopo 47 anni l’Europa, ammainando la poco amata bandiera europea in favore della Union Jack nazionale.

Una festa privata con poco sfarzo e tante Union Jack che saluteranno l’indipendenza britannica dalla cattiva Europa ma con importanti eccezioni. La Scozia.

La Scozia, sempre anti-Brexit continuerà a esporre la bandiera europea (Insieme alla Union Jack e alla Croce di Sant’Andrea) davanti alla sede ufficiale al Parlamento scozzese.

A favore di questa storica decisione si sono espressi lo Scottish National Party della Primo Ministra Nicola Sturgeon e i Verdi. Mentre si sono espressi contro i Partiti di opposizione e il Partito Laburista scozzese.

Un gesto come affermato da Fiona Hyslop (Ministro per il Turismo, la Cultura e gli Affari Esteri della Scozia) di solidarietà nei confronti dei cittadini europei residenti in Scozia.

Inoltre la Prima Ministra scozzese Sturgeon ha dichiarato che la battaglia per ottenere l’indipendenza della sua amata Scozia dal Regno Unito è solo agli inizi. Anche se Londra non darà il via a un secondo referendum, la Scozia e gli scozzesi attueranno ogni forma di protesta civile e legale per sancire il divorzio dalla Corona Britannica e ritornare a far parte dell’Unione Europea.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.