Moda maschile autunno inverno 2018/19 Inimitabile Giorgio Armani

Moda maschile autunno inverno 2018/19 Inimitabile Giorgio Armani

Moda maschile autunno inverno 2018/19: l’inimitabile Giorgio Armani, indiscusso stilista di fama mondiale nel presentare la sua collezione autunno/inverno 2018 si è ancora una volta rivelato mai scontato nella ricercatezza che ha posto nella raffinatezza dei suoi modelli, ogni volta sorprende, nonostante la sua classicità moderna  non abbia nulla di eclatante o eccentricità, rimane fermo sulla sua intramontabile tradizione donando la sua creatività come opera d’arte di qualità sartoriale, tutta italiana, unica nel mondo.

Moda maschile autunno inverno 2018/19 Inimitabile Giorgio Armani: un completo dal colore polveroso, elegante e sportivo nell’insieme, dal giaccone lungo, al maglioncino in jacquard, con nuance in tinta, adatto per l’ufficio e non solo, decisamente affascinante.

Moda maschile autunno inverno 2018/19 Inimitabile Giorgio Armani: i toni del grigio per due modelli giovanili che ricordano gli anni 80, i particolari restano nel taglio delle giacche classiche e i maglioncini jacquard, tendenza moda maschile 2018/19!

Moda maschile autunno inverno 2018/19 Inimitabile Giorgio Armani: l’uomo sportivo di classe e che non rinuncia alla raffinatezza veste Armani in accostamenti di colori gradevole, si sottolinea l’accessorio borsone. in tono con il  maglioncino jacquard.

Moda maschile autunno inverno 2018/19 Inimitabile Giorgio Armani: il velluto dai colori polverosi è l’elemento principe di questa collezione unitamente ai maglioncini jacquard, che non riguarda solo i pantaloni ma anche giacche morbide, in accostamenti di vera classe e i raffinata eleganza.

Giorgio Armani ha ampliato da rigorosi modelli maschili a doppiopetto, di una eleganza strepitosa ai maglioncini e bomber in jacquard, senza aver rinunciato alle pellicce oversize, a cappotti in montone con inserti shearing di vaga ispirazione anni 80. Inimitabile Giorgio Armani!

Alcuni informazione sullo stile di Giorgio Armani tratte  da Wikipedia: La produzione di Armani spazia fra abiti di ogni genere, cominciando dalle giacche, di cui rivoluziona il design: vengono eliminati i supporti interni (imbottiture e controfodere), vengono spostati i bottoni e modificate le proporzioni tradizionali: nascono così le giacche destrutturate, emblema assoluto del suo stile. La giacca diventa la protagonista del tailleur di taglio maschile che Armani disegna per le donne.

Ispirato al cinema in bianco e nero, ed alle atmosfere dell’America degli anni venti e trenta, il suo stile sceglie tagli nitidi e puliti e toni di colori freddi: il beige, il grigio e il greige, una nuova tonalità in bilico tra il grigio e il sabbia terroso, anche se è soprattutto il blu-Armani a contraddistinguere la sua produzione. Un’altra fonte di grande ispirazione per Armani è la cultura orientale e araba. Vengono infatti introdotti in alcuni suoi capi colletti alla coreana, e cappotti simili a djellaba, messi in commercio nel 1990, in contemporanea all’uscita nei cinema di Il tè nel deserto. La sua collezione Armani Casa è realizzata con fantasie ispirate all’Art Déco e all’estremo Oriente. Alcuni capi della collezione Emporio Armani autunno inverno 2018 prendono spunto dalle opere dell’artista francese Pierre-Yves Le Duc Soap Opera.’

Fonte. Wikipedia

Precedente Namibia viaggio insolito fra natura incontaminata e silenzio Successivo Il possibile Governo M5S-PD scalda la base grillina