Crea sito

Regno Unito, Elisabetta II e il Regency Act

Regno Unito, Elisabetta II e il Regency Act
Regno Unito, Elisabetta II e il Regency Act

Regno Unito, Elisabetta II potrebbe decidere di andare in pensione nel 2021 avvalendosi del Regency Act. Una Legge del 1728 (Aggiornata nel 1953) che prevede in caso di malattia o impedimento del sovrano di trasferire tutti i poteri al primogenito, in questo caso il Principe Carlo che diventerebbe un ‘Reggente’. Ma la Regina sarà sempre lei, infatti, il titolo reale resterebbe nelle salde mani di Elisabetta II.

Leggi anche >>> Auguri Ian Anderson : Jethro Tull – Mother Goose, testo e video

Il Covid19 ha bloccato (A tempo indeterminato) la Regina e suo marito il Principe Filippo nella loro tenuta scozzese e vista l’età avanzata di entrambi (Lei 94 anni e lui 99 anni) una ripresa degli impegni pubblici potrebbe essere rischiosa. Un rischio che nessuno vuole correre.

Il biografo reale Andrew Morton è stato lapidario: ‹‹ Il Regno di Elisabetta II è finito›› ma nessuna abdicazione in favore dell’eterno erede al trono, il Principe Carlo. Attivando la Regency Act, il passaggio tra Elisabetta II e Carlo sarà più graduale, non solo per lui ma anche per il popolo britannico, scosso dagli scandali del Principe Andrea e dalla Megxit.

Leggi anche >>> Irlanda, le biblioteche di Cork censurano libro su giovani trans

Si tratta di una mossa, iniziata diverso tempo addietro, infatti, poco alla volta, la Regina Elisabetta II ha delegato molti incontri pubblici al figlio. Ma allora perché non abdicare in favore del figlio Carlo? Perché la regina ha bandito dal suo vocabolario la parola ‘abdicazione’ dopo essere stata testimone del passo indietro di suo zio Edoardo VIII che scelse l’amore alla corona. Gesto considerato inaccettabile per Elisabetta II nata per servire il suo popolo.

Alla fine Carlo diventerà Re come stabilito dalla Regina Elisabetta II ovvero alla sua morte.