Crea sito

Regno Unito, funerali Filippo 30 invitati e una Land Rover

Regno Unito, funerali Filippo 30 invitati e una Land Rover

Regno Unito, funerali Filippo 30 invitati e una Land Rover. Sabato 17 aprile si terranno presso la St. George’s Chapel del Castello di Windsor i funerali del principe Filippo, Duca di Edimburgo, morto all’età di 99 anni. La funzione religiosa sarà privata come volere dello stesso Duca di Edimburgo, sarà officiata dall’Arcivescovo di Canterbury, Justin Welby e dal Decano di Windsor, David Conner. E per questioni di sicurezza legate alla pandemia da Covid19, saranno presenti solo 30 persone.

Leggi anche >>>  Principe Filippo, otto giorni di lutto nazionale e funerali privati

Nel breve tragitto, il feretro sarà seguito a piedi in prima fila il principe Carlo e la principessa Anna, e dietro i principi Andrea e Edoardo. Seguiti a breve distanza dal principe William e sua moglie Kate (non saranno presenti i figli perché troppo piccoli) e il principe Harry, rientrato dagli Stati Uniti d’America per presenziare al funerale del nonno ma senza la moglie, rimasta a Los Angeles per la seconda gravidanza. Assente anche l’ex moglie del principe Andrea, Sarah Ferguson, non invitata per volere dello stesso Filippo che le smise di rivolgerle la parola dopo il divorzio. Presenti le figlie Beatrice di York ed Eugenie di York con rispettivi consorti.

Il feretro sarà trasportato da una Land Rover modificata per volere dello stesso principe Filippo.

Leggi anche >>> Salsa sriracha fatta in casa

Il tabloid The Sun ha lanciato la bomba in merito alla rottura di un’antica tradizione della Corona britannica. Nessuno dei presenti al funerale del marito potrà indossare le uniformi militari. Decisione presa dalla stessa regina Elisabetta II per evitare ulteriori attriti tra William e Harry ma soprattutto per il figlio Andrea, Duca di York che avrebbe potuto indossare la divisa di ammiraglio d’onore della Marina Britannica. Gesto che avrebbe potuto scatenare diverse proteste non solo dagli stessi vertici della Royal Navy ma anche della stampa, visto il suo presunto coinvolgimento nello scandalo sessuale Epstein e del suo rifiuto di essere interrogato con l’FBI che indaga sul caso.

Leggi anche >>> Sicilia, aggressione omofoba ad Augusta