Crea sito

San Marino e Sputnik V: Giudizio positivo

San Marino e Sputnik V: Giudizio positivo

San Marino e Sputnik V: Giudizio positivo. Nel frattempo che l’Unione Europea decida di approvare o no il vaccino russo Sputnik V contro il Covid19, la Repubblica di San Marino sta andando speditamente con le vaccinazioni, grazie proprio al vaccino russo. Il Direttore Sanitario dell’Ospedale di San Marino e Responsabile della Sanità della Repubblica, Sergio Rabini ha dichiarato all’Adnkronos che sono state effettuate “9.860 vaccinazioni, 7.400 con Sputnik”.

Leggi anche >>> La Regione Campania pronta ad acquistare lo Sputnik V

Secondo i primi dati, il vaccino russo è sicuro, anche se sempre secondo Sergio Rabini, il giudizio è ancora provvisorio. E per quanto riguarda gli effetti secondari? Limitati e lievi e in perfetta linea con gli altri vaccini. “Per lo più sindromi simil-influenzali, astenie, cefalee, della durata di 24-48 ore massimo 72 ore. Abbiamo avuto solo una reazione allergica che si è risolta con la somministrazione di una antistaminico cortisonico e il paziente tenuto in osservazione”.

Non solo Sputnik V ma anche il Pfizer che sarà utilizzato anche per la fascia di età 16 e 17 anni. L’obiettivo della Repubblica di San Marino è quello di vaccinare, entro l’estate circa l’80% della popolazione.

Leggi anche >> La Chiesa Cattolica e le proteste clericali contro il divieto di benedizione coppie gay