Crea sito

Shoah Gaffe 5Stelle già esenti i sopravvissuti

 

Shoah Gaffe 5Stelle già esenti i sopravvissuti

Il 27 gennaio è la Giornata della Memoria. Giornata in cui il mondo ricorda i morti innocenti causati dalla follia del regime nazista, durante una delle più terribili pagine della storia mondiale. Durante la persecuzione nazista nei campi di sterminio furono internati e uccisi milioni di persone, colpevoli solo di essere OMOSESSUALI, malati di mente, disabili, Testimoni di Geova, ebrei, protestanti, cristiani, cattolici, zingari, perseguitati politici e tanti altri innocenti.

Internati, torturati e uccisi solo perché considerati indegni di vivere nel Terzo Reich millenario fondato da Adolf Hitler.

La data del 27 gennaio è quella della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz (Polonia) da parte dei soldati sovietici dell’ARMATA ROSSA. La Giornata della Memoria è stata istituita per la prima volta nel 2006 dopo l’approvazione da parte delle Nazioni Unite della risoluzione 69/7 del 1° novembre 2005. L’Italia già nel 2000 aveva riconosciuto il 27 gennaio come giornata della Memoria. In quest’occasione sono organizzate manifestazioni pubbliche in ricordo di quella tragedia.

Tra le innumerevoli iniziative non è sfuggita quella del Comune di ROMA a guida 5Stelle che ha scatenato qualche polemica e molte risate nel web. Il Comune Capitolino per ricordare la Shoah aveva proposto l’abbonamento gratuito per i mezzi pubblici capitolini a tutti i sopravvissuti dei campi di sterminio nazisti residenti in città. E il costo di questa iniziativa sarebbe stato coperto grazie alla sponsorizzazione dell’ATAC.

Un gesto simbolico per la Giornata della Memoria che si è trasformato in un clamoroso autogol a 5Stelle.

I sopravvissuti alla SHOAH (Ancora in vita) residenti a Roma sono in totale 10 e per tutti loro l’abbonamento per l’utilizzo dei mezzi pubblici è già gratuito. Gratuito perché le pensioni dei sopravvissuti, dei deportati di guerra e dei perseguitati razziali sono equiparate alle pensioni di guerra che hanno una serie di agevolazioni come l’abbonamento annuale gratuito ai mezzi pubblici capitolini. Ruth Dureghello (Presidente della Comunità Ebraica di Roma) ha dichiarato di essere rimasta contenta del gesto simbolico del Comune di Roma per la Giornata della Memoria ma: “Sarebbe bello se si potesse fare qualcosa anche per i perseguitati di guerra, che sono tantissimi in Italia”.

Forse l’Amministrazione Capitolina a guida Movimento Cinque Stelle avrebbe dovuto fare più attenzione così da evitare la gaffe nella Giornata della Memoria 2017.