Crea sito

Stevie Wonder compie 70 anni : Sir Duke, testo e video

Oggi il grande cantautore e musicista Stevie Wonder compie 70 anni. Per celebrarlo, vi posto il suo brano “Sir Duke”, con testo e video.

Auguri Stevie.

Stevie Wonder è sicuramente uno dei più grandi e geniali artisti della musica Soul e non solo.

Stevie Wonder, nome d’arte di Stevland Hardaway Morris, nato con il nome di Stevland Hardaway Judkins (Saginaw, 13 maggio 1950), è un cantautore, polistrumentista e compositore statunitense. Leggenda della musica soul, è uno dei più apprezzati cantanti e musicisti della storia della black music e tra i più famosi artisti pop del secondo dopoguerra. Nella sua lunghissima carriera è arrivato a conquistare ben 25 Grammy Award.(Fonte Wikipedia)

La cecità di Wonder si è verificata alla nascita, a causa di un eccesso di ossigeno nell’incubatrice.

Con la sua voce è capace di spaziare dalle note basse e calde a quelle più alte.

La sua grande capacità di suonare qualsiasi strumento, oltre alla sua genialità, gli hanno permesso di spaziare nei vari generi della musica, diventando un vero punto di riferimento per tanti artisti, come Michael Jackson, Prince, Toto, John Legend e molti altri ancora.

Scoprii Wonder nel 1976 grazie a brani come “Isn’t she lovely” e “Sir Duke”, ma la mia attenzione crebbe quando duettò con Paul McCartney di “Ebony and Ivory” e nel 1984, quando pubblicò “The Woman in Red”, colonna sonora del film “La signora in rosso”.

Sir Duke è una canzone scritta, prodotta e registrata da Stevie Wonder nel 1976, pubblicata come secondo singolo nel 1977 estratto dall’album Songs in the Key of Life.

La canzone fu scritta come tributo a Duke Ellington, artista jazz di grande influenza per cantanti come Wonder, morto nel 1974. Nel testo si fanno riferimenti anche a Count Basie, Glenn Miller, Louis Armstrong ed Ella Fitzgerald. (Fonte Wikipedia)

Devo dire che “Song in the Key of Life” è uno dei miei album preferiti di Stevie, perchè le influenze musicali (Soul, R&B, Funk, ma aanche rock e richiami al jazz) si mischiano in un sound affascinante e trascinante.

Non a caso molti artisti hanno eletto questo album come uno dei loro preferiti e prendendone spunto per alcuni loro lavori, mi vengono in mente in particolare Mary J. Blige, Whitney Houston e Will Smith.

Testo: Stevie Wonder – Sir Duke

Music is a world within itself
With a language we all understand
With an equal opportunity
For all to sing, dance and clap their hands

Just because a record has a groove
Don’t make it hit the groove
But you can tell by the dance that let’s you in
When the people start to move

They can feel it all over
They can feel it all over, people
They can feel it all over
They can feel it all over, people

Music knows it is and always will
Be one of the things that life just won’t quit
But here are some of music’s pioneers
That time will not allow us to forget, no

For there’s Basie, Miller, Satchmo
And the king of all, Sir Duke
And with a voice like Ella’s ringing out
There’s no way the band can lose

You can feel it all over
You can feel it all over, people
You can feel it all over
You can feel it all over, people

You can feel it all over
You can feel it all over, people
Can’t you feel it all over?
Everybody all over, people

Video Youtube : Stevie Wonder – Sir Duke

Ti potrebbero interessare i seguenti articoli:

Ricordando Bob Marley : Stir it Up, con testo e video

Addio a Little Richard : Lucille, con testo e video

Pubblicato da Jagming

Installatore elettromeccanico, musicista, blogger, amante della natura, degli animali ed appassionato di fitoterapia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.