Il Melone in cucina

Il Melone in cucina

Il Melone in cucina. L’estate sta arrivando e così tra non molto farà la comparsa sulle nostre tavole, il melone. Un frutto che si distingue per il suo dolce sapore e la sua consistenza morbida che lo renderà il protagonista perfetto per le giornate di sole.

Il melone in cucina? Andiamo a scoprirlo.

Poliziotto costretto a sottoporsi a esami psichiatrici perché sospettato di essere gay

Prima però parliamo dell’origine del melone. Il Cucumis melo è un frutto che appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee ovvero quella del cocomero e della zucca.

Un frutto originario dell’Africa e dell’Asia che nel tempo si è diffuso in tutto il mondo con innumerevoli varietà che coprono tutte le stagioni.

Ottimo alleato anche per il nostro organismo grazie alla sua ricchezza di acqua, di Vitamina A e Vitamina C, e di potenti antiossidanti che aiutano a mantenere la pelle giovane e un sistema immunitario efficiente.

Torta di zucchine tutta vegetariana

In cucina il melone offre una vasta gamma di piatti. Naturalmente può essere gustato al naturale (e accompagnato con del prosciutto crudo e una mozzarella) oppure come ingrediente per delle ottime insalate estive.

Non mancano anche delle ricette molto particolari come ad esempio i sorbetti o lo smoothie. Ed è perfino utilizzato per la creazione di salse dolci per accompagnare i secondi piatti a base di carne e di pesce.

Jakub Jankto, l’esterno del Cagliari Calcio parla del suo coming out

Come possiamo conservare al meglio il melone? Lo possiamo conservare (integro) a temperatura ambiente in luogo asciutto, mentre una volta tagliato, il frigorifero è il luogo ideale. Meglio se il piatto con le fettine di melone siano avvolte con della pellicola trasparente per alimenti, così da mantenere la loro freschezza.

Acconciature di tendenza sposa estate 2024